Le posizioni del riposo Aifi

Le posizioni del riposo consigliate dall'Aifi

Associazione Italiana Fisioterapisti

Ogni persona ha un proprio modo di dormire.Alcuni hanno la loro posizione preferita altri invece assumono posture diversenel corso della notte, ma indipendentemente dalla posizione che assumete,è importante che la colonna vertebrale rimanga in posizione neutra.Questo significa che la schiena, quando è distesa a letto, deve mantenerele sue curve naturali, al fine di minimizzare gli stress meccanici che potrebberofavorire l'insorgenza del dolore. In fine vi ricordiamo che per avere un riposoideale è indispensabile affidarsi ad un adeguato Sistema Letto:supporto anatomico, materasso e cuscino.

 

Le posizioni del riposo

riposo sulla schiena

Distesi sulla propria schiena.

Per dormire a pancia in su è sufficiente avere un cuscino dell'altezza giustache mantenga la testa in posizione neutra (nè troppo piegata in avanti nè troppoindietro). Il supporto anatomico e il materasso ovviamente offriranno il giustosostegno per garantire il mantenimento delle curve fisiologiche della colonna.

riposo sul fianco

Distesi sul fianco.

Quando si dorme di fianco è opportuno mantenere la schiena in posizioneneutra e le gambe piuttosto allungate. Vanno evitate le posizionitroppoche mettono in stiramento i muscoli, i legamenti e i dischi.Il SistemaLetto idoneo non dovrà essere troppo rigido, ma al contrario,assecondare forma e peso del corpo, permettendo alla zona dellefianco di scendere e trovare alloggio nel materasso, per un perfettoanatomico. Eventualmente per coloro che soffrono di mal di schienaposto sotto il ginocchio è utile per scaricare il peso dal bacino.

riposo sulla pancia

Distesi sulla pancia.

Dormire a pancia in giù è potenzialmente pericoloso per la colonnavertebrale.In questa posizione infatti la testa viene ruotata da un lato e questocrea tensioneai muscoli ed ai legamenti del collo. Non solo, se il letto è troppomorbido questo provoca un eccessivo inarcamento e quindi stiramentodella zona lombare.Se questa è comunque l'unica posizione in cui riuscite a dormire,verificate che la testa, pur rimanendo ruotata, non sia troppo flessa oestesa.

come alzarsi dal letto

Come alzarsi dal letto

Il mattino è sempre un momento delicato per la schiena inquanto con il riposo notturno i dischi si riempiono di liquido. É buona abitudine quindi cominciare a mettere in movimentola schiena con esercizi leggeri, evitando movimenti bruschied estremi. Il modo per migliore per scendere dal letto è digirarsi sul fianco, piegare le ginocchia e portarle fuori dalletto, quindi spingersi con le mani per sollevarsi dal letto.



Posizioni sconsigliate

Dormire a pancia in giù con un'anca flessa oltre i 90° crea una torsione del bacino che stira i tessuti lombari. É meglio evitare questa postura! Dormire a pancia in su con le mani dietro la testa mette in stiramentoi nervi del plesso brachiale. Per evitare di far sorgere formicolio alle mani e altre sensazioni spiacevoli èmeglio evitare questa postura!

 


I prodotti per il riposo Dorsal® sono progettati, realizzati e testati
in collaborazione con l'Associazione Italiana Fisioterapisti.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy .
Hai accettato l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito